Giorno 1: Ornica - Rifugio Grassi

Panorama

Ore 13.30. In compagnia di Giusi parto da Ornica (m.1000) sul sentiero CAI 106. La nostra destinazione è il Rifugio Grassi, in Val Camisolo, posto sotto le pendici del Pizzo Tre Signori. Cominciamo cosi un lungo percorso, che si snoda prima nel bosco e prosegue poi per un tratto su carrareccia fino a sbucare nella Val D’inferno ed alla spianata della Casera (m.1410)… Proseguendo troviamo l’agriturismo Ferdi e continuando a salire passiamo per Baita Ciarelli (m.1630) e poi Baita Predoni (m.1815) ricavata sotto un’enorme roccia. Il percorso, sempre ben segnato, continua ripido lungo la Valle d’inferno fino al bivio con il Sentiero delle Orobie (CAI 101, quasi tre ore dalla partenza da Ornica), che  imbocchiamo in direzione del Rifugio Grassi. 

Tra vari saliscendi e avvallamenti, costeggiamo il Pizzo S. Giovanni e la parete meridionale del Pizzo Tre Signori fino alla Bocchetta Alta (m.2235) e attraversando il Pian delle Parole raggiungiamo dopo piu di 5 ore di cammino, circa 10 km e 1500 metri di dislivello il Rifugio Grassi in Val Camisolo (m.2000) .

Piuttosto stanchi ci accomodiamo nell’accogliente rifugio, gestito dalla Società Escursionistica Lecchese (SEL) e dai gentilissimi Capanat Anna e Amos, che anche con il rifugio pieno di escursionisti  riescono comunque a soddisfare i palati di tutti con una cena veramente ottima!

Panorama1

La leggenda della Val d’Inferno..

La leggenda della Baita del Diavolo...

ViiepoMCa© Angelo Corna 2013