12/09/2015 Fiumenero - Rifugio Baroni al Brunone

Schermata 2015-09-15 alle 18.57.26

Informazioni Sintetiche:

Percorso: Fiumenero - Rifugio Baroni al Brunone

Tempo escursione: 4 ore e 27 minuti

Distanza: 16,25 km

Ascesa: 1533 m.

Discesa: 1529 m.

Quota massima: 2301 m.

Quota minima: 801 m. 

Segnavia: CAI 227

Difficoltà: E


Questa mattina il meteo non è dei migliori… Mentre mi avvio verso la Val Seriana penso che il monte Recastello, meta che mi ero prefissato la sera prima, oggi non ha molto senso di essere raggiunto. Rassegnato per un classico giro al Lago del Barbellino arrivo a Fiumenero dove la scritta “Rifugio Baroni al Brunone” mi colpisce immediatamente! Ecco trovato il diversivo per oggi! Mi fermo dunque nell’ampio parcheggio sulla sinistra della strada provinciale e calzati gli scarponi mi incammino di buon passo sul sentiero CAI 227. Risalgo un primo tratto nel bosco lungo la Valle del Fiumenero fino alla cascina di Campo (m.1380). Il sentiero comincia ora ad aumentare di pendenza e dopo alcuni tornanti raggiungo un ponticello di legno dove un cartello identifica la zona come “Pian dell’Aser” (m.1600). Salendo ora sul lato orografico sinistro della montagna, tra numerosi zig-zag e tornanti, prendo velocemente quota fino all’incrocio con il sentiero CAI 225 che proviene dal Rifugio Calvi (Sentiero delle Orobie). Complice il fresco del mattino (o la nebbia che mi ha fatto scattare poche foto) arrivo al Rifugio Baroni al Brunone (m.2297) dopo due ore e mezza di cammino. Nell’attesa del pranzo mi fermo nei pressi del Rifugio per più di un’ora, chiacchierando con alcuni escursionisti e gustando la pace che questo angolo di Orobie riesce a lasciare. Il Brunone sorge al cospetto dei tremila Orobici che ogni tanto fanno capolino dalla nebbia, in un’ambiente tra i più severi e selvaggi delle nostre montagne. 

Dopo pranzo e l’immancabile bicchiere di vino torno sui miei passi…



 

ViiepoMCa© Angelo Corna 2013