23/06/2016 Periplo del Monte Grem

IMGP5656

Informazioni Sintetiche:

Percorso: Oneta - Monte Grem - Bivacco Mistri - Oneta

Tempo Escursione: 4 ore e 5 minuti

Distanza: 15,11 km

Ascesa: 1122 metri

Discesa: 1122 metri

Quota massima: 2050 metri

Quota minima: 954 metri

Segnavia: CAI 223 - CAI 263

Difficoltà: E




Non sfruttare queste bellissime giornate è un vero peccato… Se poi la giornata è, come nel mio caso, solo mezza, meglio approfittare! Alle sei e mezza sono già in cammino in compagnia di Ennio e Marco, sul segnavia CAI 263 che sale dalla Plazza di Oneta in direzione del monte Grem. 

Il sentiero sale nel bosco con pendenza moderata ma costante, sempre ben segnalato, fino ad incrociare il segnavia CAI 223 che giunge dal Passo di Zambla. Usciamo ora dal bosco e raggiungiamo la prima delle tre Baite di Grem (m.1300 circa). Sono ora visibili i resti delle vecchie miniere di calamina, dove fino alla metà del XX secolo è stato estratto il minerale. Nonostante siamo di prima mattina fa già caldissimo ed in costante salita tocchiamo anche la seconda e terza Baita (m.1650) dove il Panorama si apre su Arera e Menna, mentre alle nostre spalle spicca la mole inconfondibile del monte Alben. Finalmente una giornata di sole…!

Panorama2

Dalla Baita Alta prendiamo il sentiero di sinistra che risale una prima spalla erbosa e ci porta alla larga cresta sommitale che conduce alla vetta del Monte Grem, posta a metri 2049. Il panorama è bellissimo ed in questa giornata cosi serena sembra quasi di poter toccare il Pizzo Arera, posto proprio di fronte a noi. Dopo una breve pausa e qualche scatto fotografico ripartiamo scendendo dal versante opposto in direzione Nord/Est, fino alla conca sottostante che separa Cima Foppazzi da Cima Grem. Prendiamo ora il sentiero a destra e dopo alcuni tornanti arriviamo al Bivacco Mistri (m.1800). Costeggiando ora il crinale erboso del Monte Golla scendiamo in direzione di Oneta e ci ricongiungiamo al sentiero comune all’andata che in circa un’ora ci riporta al parcheggio della Plazza e ad una meritata birra…







 

ViiepoMCa© Angelo Corna 2013