Giorno 2: Capanna Grassi - Val Biandino - Rifugio Santa Rita

IMGP2003 (copy)

Informazioni Sintetiche:

Percorso: Rifugio Grassi - Val Biandino - Rifugio Santa Rita

Collegamento Escursione: http://cyclemeter.com/a964249a4e064475/Hike-20150104-0932

Tempo Escursione: 5 ore

Distanza:  17 km

Salita: 650 m.

Discesa: 2000 metri circa

Difficoltà: E

Sentieri: SEL 40 dalla Grassi alla Bocchetta di Biandino, SEL 41 dalla Bocchetta di Biandino al Rifugio Santa Rita. Il ritorno avviene sugli stessi sentieri.


Sveglia alle otto con un’altra splendida giornata di sole e purtroppo, di vento. Dopo un’ottima colazione ed un saluto ai Capanàt Anna e Amos, indossiamo i ramponi (le ciaspole sono inutili) e ripartiamo seguendo sempre il segnavia SEL 40 scendendo fino alla Bocchetta di Biandino (m.1496). 

Panorama4

Dalla Bocchetta seguiamo il sentiero SEL 41, che ci porta prima al Rifugio Madonna della Neve (m.1595). Da qui la carrareccia diventa sentiero e sale con piu decisione tra i prati fino a raggiungere il Rifugio Santa Rita (m.1999) in circa due ore di cammino dalla Bocchetta di Biandino. Il panorama è bellissimo e da sul Pizzo dei Tre Signori e tutta la valle. Il vento in quota invece è ancora molto forte e decidiamo di fermarci per il pranzo.

Iniziamo una lunghissima discesa alle 14, lungo tutta la Val Biandino fino al Rifugio Tavecchia e poi su carrareccia fino ad Introbio, che raggiungiamo circa alle 17! Due giorni molto belli e molto intensi, con più di 2000 metri di dislivello e quasi 30 km percorsi nelle Orobie Valtellinesi!





 



ViiepoMCa© Angelo Corna 2013