31/01/2016 Rifugio Calvi

IMGP1531

Informazioni Sintetiche:

Percorso: Carona - Lago del Prato - Rifugio Calvi

Tempo Escursione: 5 ore e 30 minuti

Distanza: 18,36 km

Ascesa: 855 metri

Discesa: 852 metri

Quota massima: 2048 metri

Quota minima: 1242 metri

Segnavia: CAI 210 e traccia

Difficoltà: E

In compagnia di Maricela decidiamo di salire al Rifugio Calvi. Partiamo nella tarda mattinata lungo la classica carrareccia (CAI 210) che sale subito ripida fino a Pagliari, caratteristico borgo abitato solo durante la stagione estiva. Costeggiamo la bellissima cascata della Val Sambuzza, in parte congelata, e continuiamo fino alla Casera dei Dossi dove troviamo il ghiaccio a ricoprire la strada… Superiamo con attenzioni i tratti ghiacciati fino in prossimità del Lago del Prato (m.1650) dove finalmente troviamo la neve.

IMGP1529

In cielo non c’è  una nuvola ed il panorama è bellissimo! Ignoriamo il sentiero alla nostra sinistra che sale al Rifugio Longo e calzati i ramponi proseguiamo verso la prossima tappa, la Diga del Lago Fregabolgia… Qua il panorama si apre su tutta la conca del Calvi, dove alla nostra destra spiccano Grabiasca, Cabianca e Madonnino, alla sinistra il Pizzo del Diavolo ed il suo fratello minore, il Diavolino. Dopo le foto di rito sulla diga ci incamminiamo costeggiando il lago sul lato orografico sinistro ed in circa mezz’ora raggiungiamo il Rifugio Fratelli Calvi posto a m.2020… Ci attardiamo, osservando il sole che con il passare del tempo illumina ad una ad una tutte le montagne più alte, regalandoci colori bellissimi che passano dall’arancione, al giallo, fino al verde. Ritorniamo sui nostri passi al tramonto, scendendo alle luce delle frontali e delle migliaia di stelle presenti in questa serata cosi serena…




 

ViiepoMCa© Angelo Corna 2013